Con la fine del mese di Novembre, il 2015 si lascia alle spalle quello che, secondo le presenze di pubblico e di partecipazione che sono state registrate, è stato tra i più importanti eventi culturali e artistici per la città di Viareggio e l’intero territorio. Over the Real (di cui avevamo già parlato qui nell’intervista al suo fondatore) ha visto la presenza di straordinari e visionari artisti che da tutto il mondo si sono dati appuntamento alla GAMC: da Capo Verde all’India, da Cuba alla Cina, da tutta l’Europa per confluire con coloro che hanno rappresentato l’Italia, sicuramente terra di grande fermento, come dimostrato dall’attività sempre energica di Alessandro Amaducci e di Lino Strangis, ospiti eccezionali di quest’incontro. Fondamentali, però, le presente anche dell’archivio C.A.R.M.A., curata da Veronica D’Auria, e la selezione VISUALCONTAINER di Alessandro Arnò. Dalla Spagna, Adonay Bermùdez ha catturato l’attenzione con le opere del Festival Entre Islas, con video da Haiti, Taiwan e non solo. L’organizzazione dell’intero festival è stata costruita e realizzata da Maurizio Marco Tozzi, il cui lavoro è stato favolosamente proficuo e il calore del pubblico lo ha intensamente dimostrato. Il valore e i significati ricostruibili all’interno di tutti i video, davvero una numerosa presenza, ha senza dubbio entusiasmato il pubblico, a dimostrazione che Viareggio ha voglia di cultura, di arte, ma se ben coordinata ed importante. Trattandosi della prima edizione, la speranza è che Over the Real abbia lunga, lunghissima vita in questo nostro contesto territoriale!