Jack Mazzoni e’ uno tra i big della dance piu’ amati e seguiti in Europa, remixer per importanti artisti come Sean Paul , Sak Noel , Juan Magan , Alexandra Stan , Inna , Daddy Yankee, Dj Antonie e molti altri. Nel 2013 si è presentato al grande pubblico con una delle maggiori Hit europee “Booma Yee con più di 26 milioni di visualizzazioni su YouTube. I suoi dj set sono caratterizzati da sonorità coinvolgenti e dance, la sua carriera lo ha visto dj resident nei migliori club di tutta Italia e Europa. Sin dal 2013 Jack Mazzoni ha scalato tutte le classifiche nelle radio italiane, estere e soprattutto spagnole con il singolo di successo “Awela Hey” e altre sue tracce. Nell’estate 2017 ha fatto ballare tutta la Spagna e Italia con “RambaRamba”, ora è il momento del nuovo tormentone invernale Ragadanz” uscito il primo dicembre su Wikolia Music.

Buona lettura!

Tre sostantivi che rappresentano il progetto Jack Mazzoni. Preferisco utilizzare aggettivi perchè mi ritengo un dj allegro, “pazzo” e  professionale. Allegro perchè il dj è lo specchio della pista, perciò bisogna sempre trasmettere cariche positive al pubblico. Per svolgere questo lavoro bisogna essere “pazzi”  a causa di orari inimmaginabili, pochissimo riposo e voli no stop sempre fuori casa, serio perchè è il mio lavoro e ci tengo a dare il massimo.

 Sin dal 2004, quali sono state le tue più grandi soddisfazioni in ambito artistico? pensi di aver raggiunto tutti o parte  degli obiettivi che ti eri posto all’origine del tuo percorso?
Sono felice di aver raggiunto grandi obbiettivi ma non sono ancora soddisfatto, ho avuto la fortuna di lavorare in molte nazioni, ma sento la necessità di fare ancora di più, scoprire nuove paesi, conoscere altre tradizioni musicali e son curioso di vedere le reazioni delle persone mentre ascoltano la mia musica.

Con oltre 70 milioni di views su youtube sei uno dei protagonisti di alcuni successi dance internazionali, tra cui il tormentone “Booma Yee” del 2013, “Awela Hey” del 2014,  “Na Ru Ney” e “Morena” realizzata con il duo alien cut nel 2015, “Rock the Clubb”, “Na Na Na”, fino ad arrivare al singolo “RambaRamba”, che precede il nuovo che hai pubblicato il primo dicembre 2017. Come nasce una tua hit? Qual è il segreto per riuscire a far apprezzare la propria musica fuori dai confini? Sei soddisfatto dei risultati che ottieni per ogni release?
Nasce tutto principalmente dall’amore per la musica e dalla conoscenza musicale. Penso che la caratteristica principale del successo sia l’aver lavorato molti anni nei club alla scoperta dei veri gusti delle persone e non basarsi su quelli “imposti” dal mercato musicale. A parer mio ci vuole anche un po di fortuna, ma non si può sperare sempre in essa. Sono molto soddisfatto del mio progetto, ma in questo campo non bisogna mai fermarsi.

Preferisci esibirti ad un festival o all’interno di un club? Che rapporto hai con il pubblico?
Sono due situazioni estremamente diverse e le amo entrambe, ma il calore del club è insostituibile, essere a contatto con il pubblico e interagire con loro è la cosa più bella che ci possa essere in questo lavoro. Ad un festival questo aspetto in parte è poco presente, personalmente ritengo sia molto più difficile lavorare in un club, perchè devi porre più attenzione nella selezione musicale per non rischiare che si svuoti la pista da un momento all’altro e questo non lo si nota ad un festival con più di dieci mila persone. Con il mio pubblico ho un bellissimo rapporto e ringrazio sempre i miei fans!

In seguito al tuo successo estivo 2017 in spagna e in italia con il singolo “RambaRamba”, il primo dicembre è uscito “Ragadanz”, su tutti i digital store, spotify e accompagnato dal video ufficiale.  presentaci il tuo nuovo lavoro!
E’ un disco innovativo e fresco a mio parere perche è un mix di sonorità reggae con un sound dance commerciale, accompagnato da un cantato giamaicano, inglese e francese. Penso di aver prodotto qualcosa di nuovo e mi auguro che  possa dare un maggior seguito alla musica dance, dato che al novanta per cento è sempre presente in tutti i locali del mondo.

Sei appena tornato da un party a Barcellona! Come ti accolgono all’estero? Quali sono i progetti che hai in serbo per i prossimi mesi? Hai qualche data da annunciare a chi ti segue?
Si sono arrivato da pochi giorni, la spagna rappresenta la mia seconda casa ormai da quattro anni. Mi trovo molto a mio agio, sono trattato davvero bene ed è quasi difficile da raccontare cosa provo. E’ meraviglioso! Gli spagnoli mi trasmettono amore, affetto, ballano le mie canzoni e supportano il “made in Italy”. Sono felice di poter far conoscere l’Italia e il nostro sound all’estero, anche a nome dei miei colleghi.

Segui Jack Mazzoni
https://facebook.com/jackmazzoniofficial
https://twitter.com/jackmazzoni
http://instagram.com/jackmazzoni
https://soundcloud.com/jackmazzonidj
http://demodrop.com/jackmazzoni

 

Un ringraziamento speciale a Jack Mazzoni e un grande in bocca al lupo!